M5S Alto Adige-Südtirol

Grillini contro il sindaco: «Meno soldi alla giunta»

Esordio in consiglio comunale dei grillini della lista Laives futura e primo “scontro” con la maggioranza. Oggetto un ordine del giorno a forma del consigliere Paolo Castelli dove si ribadisce la richiesta di ridurre la giunta e relativi emolumenti. «Non possiamo accettarlo come ordine del giorno – ha però specificato il sindaco Liliana Di Fede – e quindi non va trattato così com’è».  Qualche dubbio però è rimasto sulla effettiva natura del documento di Castelli, in particolare tra i gruppi di opposizione e comunque il consigliere conta di ripresentarlo alla prossima riunione, trasformandolo in mozione. «Siamo rammaricati per questo no – dichiara Castelli – perché la riduzione da 7 a 5 della giunta la riteniamo un tema importante. La stessa Di Fede ci aveva dato l’impressione di essere interessata. Ad ogni modo noi continueremo su questa strada e per il prossimo consiglio presenteremo una mozione dove chiederemo nuovamente la riduzione dei componenti la giunta e anche l’installazione di webcam in aula». Lo stesso Castelli, qualche giorno fa aveva anche proposto l’installazione in municipio di un contaore per verificare se effettivamente anche gli assessori siano effettivamente presenti. (b.c.)

 

Articolo tratto da www.AltoAdige.it.

About author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *