M5S Alto Adige-Südtirol

Grillini: oggi in fiera continua la raccolta firme contro lo stadio

LAIVES. La raccolta di firme contro la cittadella dello sport a cura dei “grillini” di Paolo Castelli ha raggiunto quota 700. «Continueremo anche oggi in occasione della grande fiera autunnale – afferma lo stesso Castelli, che siede in consiglio comunale – perché tanta gente credo continuerà a sostenere la nostra richiesta». Dopo una serie di incontri pubblici nei quali il sindaco Liliana Di Fede e il presidente dell’Fc Alto Adige Walter Baumgartner hanno illustrato il progetto della cittadella, con lo stadio per l’Fc Südtirol, il lido nuovo e tutta la serie di infrastrutture di contorno, Castelli non ha cambiato idea, una idea negativa, sugli effetti che la cittadella e lo stadio in particolare, avranno per l’intero territorio circostante e per la città di Laives. Così, dopo avere appreso che ci sarebbe un interessamento da parte del Comune di Terlano ad ospitare l’Fc Alto Adige nel caso in cui abortisse l’ipotesi Laives, Castelli e i grillini invitano «eventuali comuni interessati a candidarsi per ospitare lo stadio dell’Fc Alto Adige. Riteniamo Laives non adatta – dicono – per aspetti logistici, urbanistici e commerciali. Invitiamo anche il consigliere comunale di maggioranza Franco Magnagna (La Civica) a dare seguito alle sue esternazioni e a schierarsi con il fronte critico verso questo mega-progetto». L’impressione è che questo fronte, di cui fanno parte anche i Verdi, si stia ampliando sempre più col passare delle settimane. E se le firme dei residenti dovessero aumentare non è escluso il ricorso al referendum. (b.c.)

 

Articolo tratto da www.AltoAdige.it.

About author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *