M5S Alto Adige-Südtirol

In maggioranza a tutti i costi

Sarà perché noi “grillini” facciamo politica da cittadini senza l’imposizione di coordinatori provinciali e segreterie di partito, sarà perché pensiamo che di fronte a temi enormi per Laives riteniamo ovvio dare voce ai residenti, sarà perché crediamo semplicemente nella democrazia che non possiamo condividere la linea politica intrapresa da La Civica e dai Verdi. Ne prendiamo comunque atto e comunichiamo pubblicamente che i Consiglieri Magagna e Zanvettor non collaboreranno con le altre forze alla raccolta firme per indire il Referendum.

La posizione di Magagna ci pare “come suo stile” sempre incoerente, in quanto non darebbe la possibilità agli abitanti di Pineta (dove costruì il suo seggio), completamente investiti dal tema stadio, di potersi esprimere in merito. Riteniamo che nascondersi dietro un programma di maggioranza, maggioranza nella quale Magagna è una semplice “comparsa”, la troviamo una scusa sterile. Con un po’ di spessore personale e politico i programmi si possono limare o, come in questo caso, migliorare per il bene del cittadino, soprattutto quando la maggioranza dispone di soli 16 Consiglieri su 30.

Dell’atteggiamento dei Verdi non ne rimaniamo assolutamente sorpresi in quanto, in questi mesi, sono sempre stati ambigui, dimostrando un finto interesse al problema. Collaborare attivamente per i fini referendari poteva essere un’occasione per tornare a fare i Verdi, soprattutto quando alle elezioni di maggio sono usciti con le “ossa rotte” e con 500 voti in meno rispetto al 2005. Auguriamo alla Civica e ai Verdi buon lavoro, ricordando loro che mancano un’enorme occasione democratica. A breve comunicheremo i consiglieri che aderiranno al REFERENDUM.

 

Comunicato stampa: In maggiornanza a tutti i costi (pdf)

About author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *