M5S Alto Adige-Südtirol

Presentazione della lista del Movimento 5 Stelle Alto Adige – Südtirol

M5S: la rivoluzione dei cittadini

Il M5S è nato come risposta ad uno scontento generale verso la politica e alla gestione poco oculata delle risorse del nostro paese. Anche la nostra Provincia non è esente da questa pesante eredità.

Il M5S è fatto da cittadine e cittadini che provano nella maniera più onesta possibile a fare una buona politica.

Il Movimento 5 Stelle presenta la propria lista di cittadini alle elezioni provinciali di questo prossimo ottobre. Nella lista candidate e candidati di lingua italiana, tedesca e ladina con il capolista Paul Koellensperger. Fuori dalle logiche di partito, il M5S si presenta come movimento alternativo e rivoluzionario composto da cittadini, attivisti, simpatizzanti che hanno dato vita al programma provinciale attraverso la rete. Le proposte del programma provinciale sono sempre disponibili sul sito e si arricchiscono ogni volta di suggerimenti.

Partendo dal presupposto che nessuna legge, sebbene lungimirante e a favore del cittadino, sia utile ed efficace se non accompagnata da una vera rivoluzione culturale della politica, il M5S ha inserito nel programma alcuni punti forti e di rottura con l’ attuale sistema di intendere la gestione della cosa pubblica. “Vogliamo essere cittadini attivi, vogliamo informarci ed informare, vogliamo fare scelte consapevoli e non delegare alla politica il nostro futuro. Il nostro strumento si chiama “Democrazia Diretta”: “siamo noi a decidere, cosa pagare”. Il modello elvetico è distante da noi pochi chilometri.

“Vogliamo capovolgere, con una una rivoluzione forte e coraggiosa, la politica attuale che nel corso di tanti anni ha disatteso le promesse fatte ai cittadini. I nostri punti di forza sono la trasparenza dei bilanci, la meritocrazia nella scelta di cariche pubbliche e dirigenziali, una drastica riduzione dei costi della politica. Abbiamo bisogno di portare in Provincia cittadini parsimoniosi e responsabili e non intrattenitori di salotti.

In sintesi i punti principali del nostro programma:

  • Ambiente: no alla Tav del Brennero, no all’ ampliamento dell’ aeroporto di Bolzano, no al progetto Benko, sì alla legge rifiuti zero, raccolta dei rifiuti con tariffa personalizzata
  • Scuola e università: sistema scolastico unico e trilingue (italiano, tedesco e inglese) e superamento delle scuole etnicamente separate, collaborazione delle imprese con le università e potenziamento degli stage formativi
  • PMI (piccole e medie imprese): detassazione degli investimenti per le imprese che promuovono la ricerca e l’innovazione, semplificazione degli iter burocratici per fare impresa, sostenere le imprese che assumono i giovani
  • Politica e cittadini: introduzione della Democrazia Diretta attraverso le iniziative referendarie, politica trasparente rendicontata con bilanci chiari e comprensibili, drastica riduzione dei costi della politica e degli sprechi delle amministrazioni
  • Autonomia: eliminazione del centralismo della Provincia e valorizzazione del ruolo e delle competenze dei Comuni.

I candidati

About author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *