M5S Alto Adige-Südtirol

La battaglia di Malles giunge a Bruxelles

La piccola, grande Malles ha attirato su di sé gli occhi dei nostri europarlamentari. È bastato infatti che giungesse a Bruxelles la notizia della difficile battaglia che i cittadini venostani stanno portando avanti contro l’uso di pesticidi chimici, per convincere il capogruppo del Movimento David Borrelli, insieme ai colleghi Marco Zullo (commissione Agricoltura) ed Eleonora Evi (commissione Ambiente) a sobbarcarsi il lungo viaggio fino in Alto Adige per andare a scoprire una realtà che si spera possa fare scuola. Lunedì 25 agosto, ad accompagnarli in alta Venosta c’erano anche diversi attivisti altoatesini e trentini, oltre al consigliere Paul Köllensperger.

Tutela dell’ambiente e della salute, democrazia diretta e coinvolgimento dal basso. La battaglia referendaria di Malles contiene molte delle istanze per le quali il Movimento stesso è stato fondato. E attorno a un tavolo con alcuni membri del comitato promotore del referendum si è parlato un linguaggio per molti versi comune, con un reciproco scambio di informazioni: cosa si sta cercando di fare a livello locale, cosa si potrebbe tentare di far passare in Europa…

L’intensa giornata è proseguita poi a Bolzano, con un incontro dei portavoce all’europarlamento con gli attivisti su temi ambientali regionali, tra cui la battaglia per evitare la devastazione della zona del lago di Serodoli, nel parco Adamello Brenta, per andare a creare l’ennesimo comprensorio sciistico.

Giovani attenti, preparati, sempre con una penna e un blocco di appunti in mano. Nuovi canali e quindi possibilità che si sono aperti. Buon lavoro ragazzi, c’è molto da cambiare anche in Europa.

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *