M5S Alto Adige-Südtirol

Al via l’istruttoria pubblica sul PRU zona via Alto Adige

I cittadini firmatari l`Istruttoria pubblica, dopo gli articoli disinformativi e svianti apparsi negli ultimi giorni sui diversi media, chiedono che vengano chiariti alcuni aspetti:
Sarà la prima “istruttoria pubblica” tenuta a Bolzano, uno strumento di coinvolgimento della cittadinanza previsto dallo Statuto comunale per illustrare i pro, ma finalmente i contra di una scelta politica  dell’amministrazione. Richiesta da 500 firmatari, è stata promossa da sette cittadini tra i quali gli attivisti del Movimento 5 stelle Rudi Rieder, Maria Teresa Fortini, Sabrina Bresadola, Michaela Abate, Nicola De Giorni, da Argante Brancalion, storico rappresentante dell’associazione Ambiente e Salute e da Klaus Griesser, dell’Iniziativa per più democrazia.
Grazie al loro impegno e al sostegno di tanti bolzanini, il progetto megastore esce dalle stanze chiuse del municipio per aprirsi – obtorto collo – al confronto con voci non allineate, e non come pubblicato finora, grazie alla disponibilitá del sindaco, che invece si è semplicemente dovuto attenere alla richiesta dei cittadini, richiesta secondo regolamento. Ci teniamo a sottolineare, che contrariamente alle notizie disorientanti pubblicate finora, i tre appuntamenti dell`istruttoria saranno pubblici, e non riservati ai soli interessati. Il termine di iscrizione del 19 dicembre si riferiva esclusivamente ai relatori che parteciperanno attivamente all`istruttoria.
Il comitato promotore ha invitato a partecipare all’istruttoria esperti del calibro di Helga Kromp-Kolp, climatologa e studiosa delle conseguenze della crescita, insignita nel 2013 della medaglia d’onore della Repubblica austriaca, l’urbanista Pump-Uhlmann, gli architetti David Calas, Andreas Gottlieb Hempel, Flavio Prada, Lorenz Brugger, Ulli Gladik regista del recentissimo film “Global Shopping Village” che verrà presentato in anteprima italiana a Bolzano, l’ ing. Winfried Theil, il professore di sociologia Antonio Scaglia, il prof.Amandus Sattler, il dott. Pierluigi Parolin e diversi altri.
Tra le organizzazioni locali che si sono iscritte a parlare, spicca per il Wwf il medico Pierluigi Gaianigo, Stephan Lausch dell’Iniziativa per più democrazia, Michael Schlauch esperto di sociologia urbana dell’associazione “Smappamenti”.
Non sono poi mancati all’appello la storica rappresentate del comitato “Il nostro Virgolo” Verena Segato – chiamata in causa dalle promesse di riqualificazione compensativa del magnate austriaco – e Luigi Scolari del Comitato di quartiere Quasicentrum. Si sono inoltre iscritti a parlare rappresentanti del Collegio costruttori, Cna, Unione commercio e Confesercenti, sindacati. In tutto sono 37 i relatori iscritti, oltre a Sindaco e consiglieri. Un’ampia gamma di professionalità e opinioni per potersi finalmente informare su un progetto che potrebbe cambiare definitivamente aspetto, economia, viabilità e vivibilità al centro di Bolzano.
Si ricorda che l’istruttoria pubblica si terrà venerdì 9.1 dalle 15 e nei venerdì 23 e 30.1 dalle 17 in poi all’Eurac. Sarà trasmessa in streaming e ci sarà la traduzione simultanea.
La cittadinanza è invitata a segnare le date sul nuovo calendario 2015 e a partecipare numerosa.

Maria Teresa Fortini
Rudi Rieder
Argante Brancalion

About author

Related Articles