M5S Alto Adige-Südtirol

Leggi sui vitalizi: il M5S rivela il costo di consulenze e pareri legali

Che le leggi sui vitalizi si siano fin ora dimostrate inefficaci lo dicono i fatti. Quello che però non tutti sanno è che la Regione ha commissionato fior fior di consulenze ad esperti legali al fine di definire quelle stesse norme. Naturalmente questi pareri non sono stati forniti gratuitamente, sebbene l’Ente Pubblico abbondi di esperti legali. Ma quanto ci sono costati questi pareri? La risposta la illustra il consigliere del M5S Filippo Degasperi, dopo aver ricevuto i dati in risposta ad una sua interrogazione:

«Le leggi con le quali ci si proponeva di riformare i vitalizi sono due: la prima ha dovuto essere subito riformata perché inadeguata, la seconda si è invece rivelata una sorta di colabrodo, tanto che a quasi due anni dalla sua entrata in vigore non è ancora riuscita ad esplicare completamente i suoi effetti visti i numerosi ricorsi facilitati dalle proprie falle. Ebbene, per queste due leggi regionali il totale dei compensi per consulenze e contenzioso, secondo la risposta all’interrogazione 149/XV, ammonterebbe a oltre 300 mila euro, ai quali vanno aggiunti cassa previdenziale e iva. Senza contare i rimborsi spese dunque, avvocati e legulei (rigorosamente esterni) sarebbero costati oltre 380 mila euro. Insomma, non solo i vitalizi (e gli anticipi) resistono a tutt’oggi, ma siamo anche riusciti a spendere ulteriore denaro pubblico. Ci sarebbe quasi da ridere… non fosse che si parla di denaro dei cittadini!»

Tagged with:

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *