M5S Alto Adige-Südtirol

La democrazia ha vinto, viva la democrazia! O forse no?

Il risultato della consultazione sul Pru di via Alto Adige – non chiamiamolo referendum, per favore – è netto. Sulla partecipazione invece, molto si potrebbe dire considerati i numeri relativi ai votanti. Sarebbe stato interessante offrire alla città la scelta di più progetti concorrenti, così non è stato e moltissimi cittadini ne hanno preso atto, rifiutandosi di recarsi alle urne.

Tutto l’iter relativo a questa megaspeculazione è stato decisamente discutibile: dalla modifica della legge urbanistica provinciale fatta ad hoc per Benko alla bocciatura in Consiglio comunale, dall’incredibile “ripescaggio” in extremis di Spagnolli a questa consultazione in cui la sproporzione delle forze in campo era evidente: poca politica, moltissimo marketing. E comunque Hager & Co. avrebbero ancora potuto giocarsi la carta del nuovo Consiglio per vedersi approvare un progetto in cui di interesse pubblico se ne vede davvero pochino. La bocciatura non era contemplata insomma.

Ci sono ancora dei ricorsi pendenti, lasciamo che la giustizia faccia il suo corso. La partita non è ancora chiusa quindi, ma va preso atto dell’esito di questo voto, per quanto viziato.

Per quanto ci riguarda non abbiamo nessun rimpianto. La sfida era evidentemente impari – da un lato un onnipotente potere mediatico e del denaro, dall’altro la passione civile e lo sforzo di far prevalere la razionalità e il bene comune – ma si trattava comunque di una battaglia che è stato giusto combattere.

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *