M5S Alto Adige-Südtirol

Legge provinciale pesticidi: sbagliato non replicare l’esempio coraggioso di Malles

«Vera avanguardia di democrazia e tutela del territorio, l’esempio coraggioso del comune di Malles, che è riuscito a introdurre nel suo Regolamento norme severe e stringenti contro l’uso selvaggio dei prodotti fitosanitari e a favore dell’agricoltura biologica, avrebbe potuto essere replicato su larga scala in tutto l’Alto Adige. Invece, con l’approvazione del disegno di legge 74/16 la Provincia di Bolzano ha perso un’occasione straordinaria per cambiare e fare un passo deciso in direzione di un’agricoltura sostenibile, attenta alla salute, all’ambiente, alla biodiversità. La legge presentata dall’assessore Schuler (Svp) nega ai comuni la possibilità di regolamentare l’uso dei prodotti fitosanitari sui propri territori e attribuisce alla Provincia tutte le competenze. Nessun comune altoatesino potrà quindi replicare l’esempio di Malles», dichiara Riccardo Fraccaro, deputato del M5S eletto in Trentino Alto Adige.

«A partire dal referendum di due anni fa, i cittadini di Malles hanno tracciato una nuova rotta, scansando cavilli legali e difficoltà burocratiche: un risultato storico, per l’Italia e per l’Europa. Il primo obbligo di un ente pubblico dovrebbe essere quello di tutelare la salute dei propri cittadini e il principio di precauzione impone di non utilizzare un prodotto se non si è sicuri che sia innocuo. E qualcuno crede ancora che glifosato e pesticidi chimici lo siano?»

In aula il consigliere provinciale Paul Köllensperger aveva presentato numerosi emendamenti alla legge: tutti respinti dalla maggioranza. «Dalle agevolazioni agli agricoltori che decidono di passare ai metodi biologici agli incentivi alla formazione nel settore, fino ai poteri in materia da attribuire ai sindaci in base al principio di precauzione sancito anche dalla normativa comunitaria per tutelare la salute dei cittadini… Nulla, non uno spiraglio di dialogo. E perfino la mozione già approvata dall’aula che vietava l’utilizzo di erbicidi su suolo pubblico non solo non è stata nel frattempo attuata, ma non ve n’è traccia nella legge approvata».

«Mentre l’Svpd sceglie ancora una volta di inginocchiarsi alle lobby – conclude Fraccaro –, il M5S si impegna a rafforzare ed esportare nel resto d’Italia le conquiste di Malles: esempio non solo di politiche agricole sostenibili, ma anche di sana e reale democrazia».

Riccardo Fraccaro – deputato

Paul Köllensperger – consigliere provinciale

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *