M5S Alto Adige-Südtirol
presentazione_bassa_2

M5S, un altro passo avanti

Un tre per cento circa di ulteriore crescita, due consiglieri comunali in più e la conferma in tutte le circoscrizioni. Il M5S cresce ancora, divenendo terza forza politica della città e centrando un ottimo risultato, anche se ancora insufficiente per raggiungere il ballottaggio. Seguiamo il trend nazionale tallonando il Pd, in particolare a Don Bosco. Grazie a tutte/i le/i bolzanine/i che ci hanno dato fiducia e congratulazioni agli eletti in Consiglio comunale e in quelli di quartiere, una squadra di undici persone. Un grazie anche a tutta i candidati in lista – in particolare la candidata sindaco Caterina Pifano – per il grande impegno profuso in questa campagna elettorale.

In questo senso dispiace il passo di lato deciso a caldo da Rudi Rieder e comprendiamo la sua amarezza che è anche la nostra: malgrado gli incoraggianti progressi, il cambiamento tarda ad affermarsi. Rudi resterà come sempre, ormai da anni, a combattere in prima fila le battaglie del Movimento, come attivista. Per il M5S vale comunque il principio che a contare sia la squadra: speriamo che Rudi ci ripensi quindi, altrimenti sarà il medico e storico ambientalista Pierluigi Gaianigo a portare avanti l’impegno in Consiglio comunale.

Una nota stonata è l’ulteriore crescita di Casapound. In democrazia il voto espresso dai cittadini va sempre rispettato, ma non può non preoccupare l’affermarsi di una forza politica che si richiama apertamente al fascismo e ai suoi disvalori. Preoccupa anche l’ulteriore – seppur limitata in questa tornata – crescita dell’astensionismo.

Tra le note positive: la pasionaria proBenko Pittarelli – quella “indipendente dalle lobby” – non supera la soglia di sbarramento; stessa sorte tocca alla sindaca di ferro Elena Artioli, disarcionata dal suo fido destriero: non aveva promesso che a fine legislatura si sarebbe ritirata dalla politica in caso di sconfitta?

E ora il ballottaggio. Che sia destra o sinistra alla fine a comandare sarà sempre e comunque la Svp. Calcolatrice alla mano, adesso i vari cespugli staranno facendo i conti di quale forza contrattuale hanno per strappare qualche poltrona più o meno pregiata. Per quello che ci riguarda il nostro programma sui singoli punti è facilmente reperibile online, un confronto con i candidati sempre possibile.

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *