M5S Alto Adige-Südtirol
sos_equitalia

Al via a Bolzano il punto Sos Equitalia del M5S

Sabato 23 luglio alle ore 12 in piazza della Vittoria a Bolzano, il MoVimento 5 Stelle Alto Adige / Südtirol inaugurerà il Punto di soccorso anti-Equitalia. Come già avviene in altre undici città italiane, anche il Trentino Alto Adige disporrà quindi di un punto di assistenza a cui i cittadini potranno rivolgersi per portare i loro dubbi o problemi relativi a cartelle esattoriali. Con l’ausilio di attivisti e professionisti che si metteranno a disposizione gratuitamente e in maniera volontaria si cercheranno risposte e soluzioni a quanto viene contestato da Equitalia. Non faremo delle vere e proprie consulenze, ma vogliamo prestare un aiuto civico di sostegno a chi è vessato dal fisco con i nostri volontari esperti nella materia. Lo sportello sarà aperto martedì e giovedì dalle 18 alle 20 in piazza Vittoria 48, meglio su appuntamento scrivendo una mail a sosequitalia.tn.bz.suedtirol@gmail.com o m5stellebz@gmail.com.
L’inaugurazione di sabato sarà il punto di arrivo di un lungo lavoro degli attivisti altoatesini, impegnati per l’obbiettivo di una riscossione delle tasse più equa e umana, in difesa degli interessi concreti dei cittadini. All’inaugurazione saranno presenti i deputati M5S Carlo Sibilia e Riccardo Fraccaro, il consigliere provinciale Paul Köllensperger e i consiglieri comunali di Bolzano, Merano e Laives.
«A gennaio 2016 – spiegano i portavoce M5S –, il governo ha prorogato la possibilità per i Comuni di avvalersi di Equitalia. Noi, invece, continuiamo a proporre una legge chiara e snella per abolire una Spa che fa profitti sulla riscossione. Le tasse di tutti non possono trasformarsi in un business per qualcuno». Un obiettivo che nei comuni amministrati dal M5S è già realtà: in questi comuni, infatti, Equitalia è stata abolita e le sue competenze trasferite all’ufficio tributi comunale. Ma gli interventi e le proposte del M5S non si fermano qui: all’attivo ci sono già due proposte di legge, quella a prima firma di Azzurra Cancelleri del luglio 2014, per abolire Equitalia e trasferire le competenze all’Agenzia delle Entrate, e quella a prima firma di Carlo Sibilia, che interviene per correggere i meccanismi più punitivi della riscossione.

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *