M5S Alto Adige-Südtirol

Il centro logistico Aspiag a Settequerce? Inaccettabile

La guerra dei centri commerciali rischia di avere degli ulteriori, pesanti “effetti collaterali”. La ventilata possibilità di uno spostamento del centro logistico dell’Aspiag da Bolzano Sud a Settequerce pare sia qualcosa di più di una mera ipotesi, purtroppo. Il colosso della grande distribuzione starebbe già trattando l’acquisto di un terreno privato oltre che la modifica del piano regolatore con il Comune di Terlano, che avrebbe naturalmente tutto l’interesse al matrimonio: nuovi posti di lavoro nel territorio comunale e nuove entrate Imi per le proprie casse.

Da un punto di vista logistico ed economico però, l’operazione non ha senso. La zona industriale bolzanina è già la location ideale per il centro logistico, è perfino inutile argomentare tanto è evidente. Perché dunque spostarlo in mezzo al nulla delle campagne di Settequerce? La risposta va cercata nel più ampio quadro della battaglia legale che Aspiag ha in corso con la Provincia per l’apertura di un nuovo centro commerciale. Ed ecco spiegato quindi lo strumento di pressione con cui minacciare Comune e Provincia.

In questa guerra di lobby che vede coinvolti politici e imprenditori locali (i soliti noti) oltre all’Aspiag, ad uscirne con le ossa rotte rischia di essere l’ambiente, che notoriamente non dispone di lobbisti al suo servizio. Una colata di cemento che andrà irrimediabilmente a cancellare una fetta enorme di terreno coltivabile e circa 150 camion che ogni giorno percorreranno la vecchia statale per Merano. Pazzesco. E la nostra sarebbe green region di CasaClima e delle energie rinnovabili?

Se confermata, noi giudichiamo questa scelta come totalmente inaccettabile. Speriamo di sbagliare naturalmente e confidiamo in una smentita da parte di Aspiag e/o del Comune di Terlano. Altrimenti ci opporremo con ogni mezzo e in ogni sede a un progetto tanto insensato. Saremo noi i lobbisti del nostro ambiente.

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *