M5S Alto Adige-Südtirol

Castelli: «Presto il quesito sarà in Comune»

«La Volkspartei ha detto sì allo stadio, non agli altri progetti»

LAIVES. Il via libera alla cittadella da parte della Svp ha convinto ancor più i promotori del referendum ad accelerare i tempi per arrivare alla consultazione popolare. «Penso che a breve presenteremo in Comune il testo del quesito referendario sulla cittadella dello sport – dichiara Paolo Castelli, consigliere “grillino” che insieme ad altri ha promosso il referendum -. Lo faremo anche perché, da quanto si è capito, il via libera Svp intanto fa esclusivamente riferimento allo stadio e non a lido e biotopo, che pure sono parte integrante del progetto della cittadella. Mi chiedo insomma se con il sì allo stadio si allontani invece la proposta per avere il nuovo lido e un biotopo in zona Galizia. Se così fosse, voglio proprio vedere cosa diranno ad esempio i Verdi, che hanno subordinato il loro benestare alla cittadella proprio alla garanzia che insieme allo stadio procedano anche lo spostamento del lido e la realizzazione del biotopo. Voglio infine vedere come si comporterà anche il consigliere della lista “La civica”, Franco magagna, che pure ha sempre sostenuto la cittadella completa in tutte le sue strutture, non solo con lo stadio per l’Fc Alto Adige». I promotori del referendum insomma continuano nella marcia che dovrà portare alla consultazione popolare sul progetto della cittadella, sicuri di contare su un consenso molto ampio.

Articolo tratto da www.AltoAdige.it.

About author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *