M5S Alto Adige-Südtirol

Crisi di astinenza in piazza Walter

«Ci giochiamo tutto in 50 giorni». affermano i commercianti del centro Iniziata la maratona dei negozi, i commercianti: «Così battiamo la crisi»

Chi veramente rischia di giocarsi tutto, in questa frenetica e irrazionale corsa all’ acquisto, in questo clima da balocchi in una realtà miserevole, non sono certo i commercianti del centro, che comunque, fra un mercatino e l’ altro, qualcosa per campare riescono certo a tirar su, anche se poi magari, molti dichiarano meno del meno.

Aizzare all’ acquisto per l’ acquisto, permettere l’ apertura continua per 6 settimane è veramente vergognoso da parte dell’ amministrazione provinciale.

Sono le  famiglie che, tartassate dalla crisi da una parte e bombardate dai consigli per gli acquisti dall’ altra, rischiano veramente di perdere il senso dei valori reali e a volte anche la tramontana.

“Nascere, consumare e morire” questa scritta sui muri della città, coglieva in pieno, insieme alle centinaia di insegne e cartelloni pubblicitari che confermavano, quale sia il destino delle nostre esistenze, se non cominciamo a reagire.

Di fronte ad un dio  Mercato totalitario e bipartisan, alle istituzioni che collaborano e sono moralmente coinvolte, ad una Chiesa  che solo sussurra parole sensate, invece che prendere la frusta e scacciare i farisei dal tempio; in questa situazione urge frenare, tirare un grosso sospiro e… aspettare, riflettere.

Comprendere che la corda si sta spezzando, che il ciclo infernale del “compro ergo sum” non finirà mai, che l’ amore per i figli, per i genitori, non ha prezzo, e non si può regalare a comando.

Il mio è un invito alla sobrietà, alla calma, all’ uscita dal caos mercantile. Lasciamo il Mercatino nelle mani della bolgia impazzita dei turisti malcapitati e rifugiamoci in qualche angolino, magari periferico, dove è ancor possibile ascoltarsi, sorridere senza dovere prima fare un mutuo in banca.

Un suggerimento:  Buy nothing Day

Buone settimane pre natalizie.

Claudio Vedovelli

Movimento 5 Stelle

About author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *