M5S Alto Adige-Südtirol

La faccia di bronzo dell’SVP

Schuler posa con la penna in mano, una finta mossa per darsi merito di una Democrazia diretta che l’Svp non ha mai voluto. ( in allegato) Promotori, volontari, appassionati di partecipazione, cittadini comuni hanno raccolto più di 10.000 firme per indire un referendum contro la legge che l’ Svp si è autovotata per mettere il bavaglio di velluto alla partecipazione civica.

Fa arrabbiare ora vedere quella foto sul giornale “di partito ” dove, con gesto conciliante, i 3 candidati e consiglieri provinciali si mostrano paladini della Democrazia diretta e sottoscrivono una richiesta di referendum sulla legge che loro stessi hanno votato con le irraggiungibili 26.000 firme che decapitano la partecipazione popolare in Alto Adige. Troppo tardi per far sfoggio di finta democrazia, cari consiglieri, non ci casca più nessuno.

L’svp, nonostante i volti nuovi, prosegue sullo stesso binario autoritario: potere, lobby, amici e immagine pubblicitaria. Esempi? Non ha modificato la legge elettorale del 2003 e sta a guardare dall’alto del suo scranno i partiti non amici arrancare per raccogliere 600 firme autenticate da introvabili autenticatori, ( cosa che nella vicina provincia autonoma trentina non succede), ha avuto l ‘immodestia di approvare da sola una legge sulla partecipazione ( ci si potrebbe raccontare una barzelletta) , sceglie canali privilegiati per ottenere una cittadinanza lampo a chi porta vantaggio elettorale usa e getta, chiude due occhi quando si tratta di devastare ettari di territorio boschivo non autorizzato, fa affari sporchi con l’acqua, bene pubblico. Abbastanza per non credere alla Democrazia diretta dell’SVP smascherata dalla risposta 25. “Ritiene che la Provincia di Bolzano debba applicare più forme di democrazia diretta e di partecipazione, seguendo il modello svizzero? “ del questionario della Jugendring “ wahllokal.it” dove fa un autogol clamoroso rispondendo di sì, dopo aver proposto una legge sul modello tedesco assolutamente poco svizzera nel senso della partecipazione. Chi dice le bugie ha le gambe corte.

M. Teresa Fortini

M5s AA-S

About author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *