M5S Alto Adige-Südtirol

Cornuti e Mazziati

In riferimento agli articoli di ieri sul vostro giornale, vorremmo replicare al Sindacalista Albrigo, lui afferma le seguenti parole “L’impianto è’ in coma vigilato così non si incassa.” Caro Sindacalista non è colpa dei cittadini che diligentemente differenziano i rifiuti. Se l’amministrazione per accontentare i soliti amici ha sovradimensionato l’impianto adesso ne deve rispondere; noi del MoVimento 5 stelle assieme alle Associazioni Ambientaliste Bolzanine e al Meetup Bolzano ci siamo sempre opposti alla costruzione di questo impianto presentando relazioni organizzando conferenze dove si smontava il castello costruito dalla Provincia “se non lo costruiamo ci troveremo come a Napoli”. Adesso non si può passare sul cadavere dei cittadini che si troverebbero cornuti( differenziando) e mazziati (vedendosi importare rifiuti da Trento o altre città). Mi auguro che, se ciò dovesse accadere, ci sarà una discesa in piazza pacifica di una moltitudine di cittadini pronti a bloccare l’invasione dei camion provenienti da fuori Provincia.

Noi perseguiremo tutte le vie legali possibili per evitare che avvenga l’importazione di materie prime da bruciare nell’inceneritore Bolzanino. Chiediamo inoltre che i responsabili paghino penalmente di questo errore di valutazione. Costruire questo impianto è costato 140 milioni di euro, soldi pubblici tolti ai cittadini che in un momento di crisi occupazionale potevano essere destinati alle piccole e medie imprese della nostra provincia, evitando il loro collasso e conseguente chiusura.

About author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *