M5S Alto Adige-Südtirol

Riccardo Fraccaro incontra gli attivisti di Merano

Sabato 24 gennaio il meet up meranese del M5S ha partecipato alla raccolta firme per l’indizione di un Referendum di indirizzo sull’uscita dall’Euro. Molte persone si sono fermate e hanno depositato la loro firma e il loro messaggio di contrarietà ad una moneta che ha portato fino ad ora poco benessere e sempre meno lavoro.

Un vento intenso riscaldato dai raggi del sole si è abbattuto su Merano ieri, un vento che non ci ha permesso di aprire e montare il gazebo. La bandiera del M5S, però, continua a sventolare e a portare un messaggio positivo e di novità. Con il gruppo meranese, anche il deputato alla Camera Riccardo Fraccaro ha partecipato al tavolo di lavoro per la scrittura del programma di Merano. Il nostro programma è in fase di elaborazione: si tratta di un documento perfettibile che verrà condiviso con i cittadini durante i nostri consueti appuntamenti di piazza a Merano.

Il programma di Merano 5 stelle non è originale né migliore di altri, anzi, raccoglie le esperienze e le ricette vincenti di molti comuni virtuosi italiani ai quali guardiamo con molta attenzione e sensibilità.

I nostri temi riguardano soprattutto la democrazia diretta e gli strumenti di partecipazione e di controllo dei cittadini sulle istituzioni locali, la trasparenza dell’attività di governo, la semplicità della comunicazione tra istituzioni e cittadini, la lotta ai privilegi della classe politica e un particolare interesse ai problemi legati all’ambiente e al consumo del territorio (attualissima la posizione del M5S AA sul centro commerciale Benko).

Questi temi, che riprendono a grandi linee le battaglie del M5S provinciale e nazionale, diventeranno punti del programma cittadino, senza dimenticare le specificità del nostro territorio. Ma ci preme innanzitutto cambiare il modo e la mentalità di fare politica a Merano. I cittadini devono contare di più nell’amministrazione della loro casa e le istituzioni devono dare ai cittadini tutte le possibilità per esprimere consensi, criticità e avanzare proposte. Entreremo nel Comune di Merano per farci delle semplici domande: perchè il Comune spende più di 3 milioni di euro per una tribuna al Combi? Perchè il Comune a fine mandato propone un sodalizio contrattuale e quindicinale alla Merano Maia, la quale conta tra i soci una società che gestisce slot machines? Perchè il Comune di Merano cede alla Provincia il complesso Zarenbrunn per 6, 8 milioni di euro? Perchè fare cassa a spese della collettività? Perchè cedere un patrimonio culturale di grande importanza?

Il nostro obiettivo, se i cittadini lo vorranno, è quello di amministrare con parsimonia e con misura il nostro “bene comune” e allargare la partecipazione dei cittadini alle decisioni dell’amministrazione sui temi importanti.

Non siamo un movimento del no!, al contrario partecipiamo alla condivisione di progetti e di idee che mettono in primo piano il benessere e gli interessi dei cittadini. Diciamo no! ad alleanze e coalizioni; incoraggiamo il dialogo sui punti programmatici comuni.

La partecipazione del M5S alle elezioni comunali sarà una bella novità, un vento nuovo per Merano.

Movimento 5 Stelle Merano

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *