M5S Alto Adige-Südtirol

Fondo per le Pmi, il M5S per il rilancio dell’economia

L’idea di fondo del microcredito è semplice: permettere l’accesso al credito a chi ha in testa una bella idea imprenditoriale, oppure necessita di un piccolo capitale per svilupparne una già avviata, ma non riesce ad ottenere un prestito nel normale circuito bancario. La crisi economica ha determinato da parte degli istituti di credito una stretta sempre più asfissiante per l’economia reale. E tutto questo malgrado i generosi finanziamenti concessi al sistema creditizio dalla mano pubblica.

Il Movimento 5 Stelle ha deliberato al suo interno di fare qualcosa per lenire – per quanto è nelle nostre disponibilità – una situazione che in molte parti d’Italia è ormai drammatica. Facendo confluire in un fondo ad hoc il denaro risparmiato grazie al taglio degli stipendi degli eletti del M5S, si sono raccolti in due anni circa 10 milioni di euro. Questa cifra consentirebbe di aprire una nuova microimpresa al giorno grazie a un finanziamento di 25mila euro.

Accedere ai crediti erogati dal fondo comporta il rispetto di regole e l’assunzione di responsabilità, naturalmente. I cittadini interessati a questa possibilità troveranno nell’Ordine dei consulenti del lavoro un prezioso alleato. Grazie a un accordo con il Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del lavoro operativo anche a livello locale, gli altoatesini potranno trovare un valido supporto all’accesso al fondo. L’accordo è stato spiegato quest’oggi alla presenza del presidente dell’Ordine Loris De Bernardo, del deputato Riccardo Fraccaro e del consigliere provinciale Paul Köllensperger,.

Da parte del Movimento 5 Stelle va infine un sentito ringraziamento all’Ordine dei consulenti del lavoro della provincia di Bolzano e al suo presidente in particolare, per la disponibilità ad aiutare concretamente e a titolo gratuito a rendere operativo il fondo. A questo proposito ecco come contattare l’Ordine: via Lancia 8/A Bolzano, telefono 0471 502332, info@cdlbz.it.


Per maggiori informazioni cliccare qui.

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *