M5S Alto Adige-Südtirol

Difendere l’ambiente per difendere la salute. Mirko Busto a Bolzano

Da Roma a Bolzano, le battaglie per la tutela dell’ambiente e della salute sono nel Dna del Movimento 5 Stelle. Le mozioni in Consiglio provinciale per contrastare l’uso di pesticidi in agricoltura, del pericoloso glifostato (principio attivo dei diserbanti chimici), contro gli Ogm nei prodotti agroalimentari e nella zootecnia, per la bonifica di una discarica abusiva di rifiuti tossici nei pressi di castel Firmiano sono alcuni degli atti concreti portati avanti dal M5S Alto Adige.

In Parlamento il M5S combatte le stesse battaglie, grazie anche a deputati come Mirko Busto. Membro della commissione Ambiente della Camera, Mirko ha portato le sue solide competenze nell’aula di Montecitorio: come spiega lui stesso presentandosi nel suo blog, “dopo una laurea in ingegneria ambientale ho lavorato nella ricerca, prima collaborando con il gruppo di ricerca sull’Analisi di Ciclo di Vita (LCA) del Politecnico di Torino, poi come borsista all’Istituto per l’Ambiente e la Sostenibilità del Centro di ricerca europeo (JRC-IES) di Ispra (Va), dove ho anche conseguito il dottorato di ricerca. Nel mio percorso mi sono occupato principalmente di valutare l’impatto ambientale delle attività agricole europee tramite simulazioni con modelli matematici, per fornire sostegno scientifico allo sviluppo e all’attuazione delle politiche ambientali europee dirette alla sostenibilità. Ho poi fondato assieme ad alcuni colleghi ricercatori uno spin-off universitario che si è occupato di proporre soluzioni per la sostenibilità ambientale al settore privato”. Mirko Busto è anche il vicepresidente del gruppo interparlamentare sui cambiamenti climatici GLOBE.

Sabato 3 ottobre alle ore 10, presso il parco dell’hotel Luna di Bolzano, Busto interverrà per raccontare l’attività della commissione Ambiente e sarà un momento di condivisione di quanto si sta portando avanti in Alto Adige, in particolare dell’esperienza referendaria di Malles raccontata da Koen Hertoge di Pan Italia uno dei protagonisti del comitato promotore che parlerà dell’evoluzione della normativa a livello europeo e nazionale. E soprattutto farà il punto della situazione su come il netto no ai veleni in agricoltura si sta concretamente traducendo in realtà – tra mille resistenze – nell’ordinamento del comune venostano.

I rappresentanti della stampa e la cittadinanza sono cortesemente invitati.

Tagged with:

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *