M5S Alto Adige-Südtirol

Sconcerto e preoccupazione: la macroregione con Trentino, Veneto, Friuli si avvicina?

Il federalismo, il decentramento, la sussidiarietà in Italia sono state profondamente ferite dal via libera al ddl di revisione della Costituzione. Ma a questo delirio centralista rischia di aggiungersi un ulteriore sfregio, che ci riguarda molto da vicino: il Senato ha approvato un ordine del giorno del senatore Ranucci del Pd che impegna il Governo a considerare, prima dell’entrata in vigore della legge di revisione costituzionale, l’opportunità di proporre la riduzione delle Regioni ad un numero non superiore a dodici. Ricordate l’esilarante boutade di qualche tempo fa, quando l’autorevole senatore si dilettava ad illustrare fantasiose cartine geografiche dell’Italia, in cui le regioni erano accorpate secondo il suo opinabile estro condensato in una proposta di legge depositata nel novembre 2014? Ecco, quell’uscita che era valsa a Ranucci il suo quarto d’ora di effimera celebrità rischia davvero di diventare legge. Non si tratta di uno scherzo di dubbio gusto, ma dello sconcertante disegno politico  che vede l’Alto Adige forzatamente accorpata a Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Semplicemente aberrante. Ma Karl Zeller non ci aveva assicurato che l’autonomia era stata definitivamente blindata?

In aula il M5S ha dato battaglia anche sul metodo: il senatore Endrizzi ha posto l’accento sull’evidente assurdità di delegare un tema di tale portata al Governo, la sua collega Taverna ha rilevato il paradosso per cui la maggioranza, ancor prima di approvare la riforma costituzionale sull’assetto regionale, si appresta a modificarla.

Un de profundis per l’autonomia quindi? Quale il suo futuro in condominio con veneti, friulani, trentini? Si attendono precise prese di posizione dai parlamentari di maggioranza espressione del nostro territorio, per il M5S è opposizione totale.

cartina 12 regioni

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *