M5S Alto Adige-Südtirol

Marketing o democrazia?

Vota sì, vota sì, vota sì: il Kaufhaus di Benko è ovunque, martellante. Lo troviamo sfogliando il giornale (qualsiasi giornale: italiano o tedesco, periodico, quotidiano, online), passeggiando per le vie della città su enormi manifesti, nella cassetta delle lettere, perfino scendendo dal treno la mattina.

Lo spettacolo è sconsolante: a questo si è dunque ridotta la nostra democrazia? La complessità dei problemi, la partecipazione, l’emergere di voci critiche, non allineate alla logica del denaro che tutto può e tutto muove è relegata a pochi manifesti autoprodotti, alla creatività del web (ma le querele di Hager & Co. sono sempre dietro l’angolo), alle tenaci assemblee pubbliche con cui si cerca di coinvolgere e scuotere menti e coscienze. Viviamo nell’epoca della politica-show, delle brochure patinate in cui il destino di un’importante fetta di città è trattato alla stregua di un prodotto da vendere.

Una seria consultazione della cittadinanza non dovrebbe prescindere dalla garanzia di un’effettiva par condicio tra le forze in campo, di cui oggi non c’è traccia e per questo motivo abbiamo presentato – come extrema ratio – un esposto in Procura. Il potere di condizionamento del marketing è universalmente noto ed è fin troppo banale constatare come qualunque competizione in cui un concorrente dispone di importanti mezzi finanziari da investire sia una gara falsata.

La democrazia è un’altra cosa.

M5S Bolzano

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *