M5S Alto Adige-Südtirol

Funivia San Genesio, una mozione per stoppare un progetto insensato

Il messaggio lanciato dai bolzanini nelle ultime settimane è chiaro: una funivia con piloni alti 30 metri nel bel mezzo dei prati del Talvera che termina in una stazione nel parco Petrarca sarebbe un vero e proprio scempio paesaggistico finanziato con soldi pubblici.

Il Comitato Prati del Talvera – S. Antonio ci ha proposto una bozza di mozione che rielaborata il M5S ha presentato in Consiglio provinciale e il cui obiettivo è l’annullamento del bando di concorso da 100mila euro già approvato e la revoca della delibera che prevede una spesa di 25,4 milioni di euro.

I prati del Talvera sono il cuore verde di Bolzano, che il masterplan del 2009 (tuttora in vigore) promuove per qualità urbana, paesaggistica e ambientale. Ricordiamo poi che lo stesso masterplan sottopone l’area a vincolo di Tutela paesaggistica e ne riconosce l’importanza per la città dal punto di vista ecologico e microclimatico.

Tra Bolzano e San Genesio esiste già un efficiente servizio pubblico extraurbano e un servizio navetta dalla stazione a valle al centro città: il loro potenziamento sarebbe un intervento di gran lunga meno costoso di questa imposizione della Giunta che ha già raccolto grande dissenso tra le forze politiche bolzanine e i cittadini. L’approvazione della delibera nei giorni prima dello scorso Natale è avvenuta senza che sia stato intrapreso un coinvolgimento del Consiglio provinciale nè tantomeno un dibattito pubblico.

Il M5S chiede quindi la revoca della delibera di cui sopra e, come finalmente promesso dalla Provincia, un pieno coinvolgimento della cittadinanza e delle due amministrazioni coinvolte.

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *