M5S Alto Adige-Südtirol

Svincolo in via Ressel, cronaca di un disastro annunciato

Tutta la vicenda del nuovo svincolo era iniziata male. Senza clamori già il 28 giugno il consigliere Davide Costa aveva presentato un’interrogazione urgente alla Giunta comunale per far presente le criticità di un progetto che ci lasciava – e ci lascia – alquanto perplessi. Il documento lo alleghiamo, a queste domande nessuno ha peraltro mai risposto, in palese violazione dell’articolo 14 del regolamento del Consiglio. In estrema sintesi: quali le valutazioni tecniche e politiche che hanno portato al via libera del progetto? E più in generale, quale l’interesse pubblico di un’opera costata ai cittadini oltre un milione di euro? Noi magari siamo i soliti maliziosi, ma forse c’era qualche favore da fare a qualche amico?

Avevamo cercato di mettere in guardia la Giunta sulla pericolosità del nuovo svincolo che dall’arginale porta in via Ressel e fuoriesce in via Siemens e ormai il danno è fatto. Contiamo che almeno si cerchi di rimediare ponendo dei divieti di accesso ai mezzi pesanti, perché è impossibile per i camion svoltare quasi a 90 gradi senza invadere entrambe le corsie dell’arginale. Le cose non vanno tanto meglio con l’imbocco in via Siemens, inaugurata con un tamponamento a catena di ben cinque mezzi che fortunatamente non ha causato feriti. Ma vogliamo aspettare che accada il peggio? Urgono quindi interventi per mettere almeno una pezza su questo buco.

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *