M5S Alto Adige-Südtirol

Per le 6 farmacie comunali di Bolzano si avvicina un terremoto?

Il Movimento 5 stelle ci vuole vedere chiaro sulla sorte di un patrimonio della città che rende molto bene, apprezzato dai cittadini e che dà lavoro a 23 persone.
Nel programma del Sindaco non vi è traccia di possibili dismissioni o collaborazioni con la partecipata trentina, eppure l’assessore Repetto sta approfondendo una possibile collaborazione con Trento che vede le proprie farmacie, ben 19, amministrate da una Spa. Ci chiediamo cosa ci sia sotto, perché il Comune di Bolzano, che  ha società partecipate e settori interni di attività che da anni sono in perdita e richiedono ingenti somme di denaro pubblico per poterle sostenere, valuti una partecipazione di minoranza in una società trentina o addirittura alla vendita delle nostre farmacie.
Molti farmacisti in città posseggono un’unica farmacia privata, che genera utile, e non per questo stanno pensando di cessare l’attività o di venderla subito. Qualche cosa non torna. Soprattutto non ci stiamo che i cittadini non siano informati su quello che il sindaco e la sua giunta vuole fare delle farmacie comunali.
Il Movimento 5 stelle chiede, con questa mozione, che venga avviata una istruttoria pubblica cittadina dove si illustrino bilanci e patrimonio delle nostre farmacie, gli scenari possibili e si riportino le esperienze di altri Comuni. Parallelamente chiediamo che si instauri una collaborazione con la Provincia, che gestisce le farmacie provinciali all’interno degli ospedali, in modo da preservare e valorizzare la specificità delle nostre farmacie per quanto riguarda il servizio offerto, a partire dalla vicinanza con l’utente attraverso il proprio personale bilingue, caratteristica da inquadrare come valore pubblico provinciale.

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *