M5S Alto Adige-Südtirol

Cause di incandidabilità e lotta ai conflitti di interesse, più garanzie grazie al DDL M5S approvato in Consiglio regionale

La legge dovrebbe cercare di evitare i conflitti di interesse tra ruolo pubblico e vita privata di chi assume l’onere e l’onore di amministrare la cosa pubblica. E quindi ecco la ratio della norma che impedisce ad esempio a un sindaco di avere la moglie (o un parente) nella sua giunta. Una disposizione sacrosanta naturalmente, in un Paese in cui l’amministrazione pubblica va difesa dal saccheggio dei disonesti che si sono trovati ad avere responsabilità di governo, a tutti i livelli. Una disposizione però che andava aggiornata, pena il suo troppo frequente aggiramento. infatti, finora nei casi di astensione dalle deliberazioni, di ineleggibilità del sindaco o di incompatibilità della carica del medesimo e di assessore, era inclusa solo la figura del coniuge derivante dal matrimonio e non del compagno/a o convivente risultanti da una convivenza o da un’unione civile registrata in anagrafe.
Ecco l’obiettivo del nostro ddl – che è andato peraltro ad adeguare la normativa regionale ai recenti sviluppi di quella nazionale (legge n. 76/2016), che non aveva legiferato per le regioni – e che va ad adeguare una vistosa lacuna: ad esempio tra le cause di incandidabilità alle elezioni amministrative, mentre come già ricordato poc’anzi la moglie del candidato sindaco o del sindaco non può essere nemmeno candidata, il compagno/a o il/la convivente del sindaco sì. Una palese disuguaglianza tra cittadini.
Sulla base di precise segnalazioni giunteci da diversi consigli comunali, abbiamo quindi preparato un ddl ad hoc per colmare la lacuna e che è stato approvato ad ampia maggioranza dall’aula (e di questo ringraziamo i colleghi consiglieri). Da oggi quindi, di un candidato verranno verificate le possibili cause di incandidabilità, andando a verificare non solo l’eventuale compresenza in giunta del coniuge o di un parente fino al quarto grado, ma anche del/la  compagno/a o convivente. E dopo l’elezione, si andranno analogamente a verificare le medesime cause di incompatibilità.

Paul Köllensperger
Filippo Degasperi

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *