M5S Alto Adige-Südtirol
  • in: Bolzano/Bozen  | 

    I nodi della mobilità bolzanina e le ricette che proponiamo

    Bolzano soffoca nel traffico, le proposte che arrivano tendono troppo spesso ad essere a senso unico: grandi opere costosissime per fluidificare il traffico, il che non significa eliminarlo e quindi eliminare smog, rumore, code, significa solo renderlo più scorrevole. Noi partiamo da un approccio diverso, più attento all’ambiente e quindi alla saluta di chi a…

  • in: Alto Adige/Südtirol, Consiglio Provinciale/Landtag  | 

    Legge urbanistica, un’altra riforma mancata

    Lo abbiamo ribadito più volte nel corso del dibattito in aula: il testo licenziato dal Consiglio provinciale non ha la dignità della precedente legge urbanistica provinciale o di altre analoghe normative in vigore nell’arco alpino, al cui centro c’era un obiettivo chiaro: contenere per quanto possibile il consumo di suolo e salvaguardare il territorio dalla…

  • in: Bolzano/Bozen  | 

    Fondazione Castelli, quando i nodi verranno al pettine?

    E alla fine anche Pietro Marangoni ha gettato la spugna. Impossibile per l’ormai ex-consigliere della Fondazione Castelli di Bolzano continuare a collaborare con il presidente Helmuth Rizzolli “a seguito della totale caduta del rapporto fiduciario con il presidente della Fondazione stessa”, come ha scritto nella sua lettera di dimissioni indirizzata al sindaco Caramaschi. Da parte…

  • in: Consiglio Provinciale/Landtag  | 

    Nomine Cda della Fondazione Rainerum, il M5S interpella l’Anac

    Nel corso di questa legislatura ci siamo più volte visti costretti a rivolgerci all’Autorità nazionale anticorruzione, perché capita perfino che la normativa vigente in materia di incompatibilità e/o inconferibilità di incarichi nei cda venga ignorata. Uno di questi casi riteniamo sia il rinnovo del cda della Fondazione Rainerum – deliberato dalla Giunta provinciale il 27…

  • in: Alto Adige/Südtirol, Consiglio Provinciale/Landtag  | 

    Buon lavoro Riccardo!

    È con orgoglio ed entusiasmo che salutiamo la notizia della nomina di Riccardo Fraccaro quale Ministro, un ruolo istituzionale importantissimo e ampiamente meritato per il nostro portavoce. L’assegnazione a Fraccaro del dicastero per i Rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta è anche un riconoscimento fondamentale per il Trentino-Alto Adige, che non esprimeva un…

  • I nodi della mobilità bolzanina e le ricette che proponiamo

    Bolzano soffoca nel traffico, le proposte che arrivano tendono troppo spesso ad essere a senso unico: grandi opere costosissime per fluidificare il traffico, il che non significa eliminarlo e quindi eliminare smog, rumore, code, significa solo renderlo più scorrevole. Noi partiamo da un approccio diverso, più attento all’ambiente e quindi alla saluta di chi a…

    Continue Reading ...
  • Legge urbanistica, un’altra riforma mancata

    Lo abbiamo ribadito più volte nel corso del dibattito in aula: il testo licenziato dal Consiglio provinciale non ha la dignità della precedente legge urbanistica provinciale o di altre analoghe normative in vigore nell’arco alpino, al cui centro c’era un obiettivo chiaro: contenere per quanto possibile il consumo di suolo e salvaguardare il territorio dalla…

    Continue Reading ...
  • Salvaguardiamo l’autonomia delle casse rurali

    Il decreto legge 18/2016 ha costretto le banche di credito cooperativo a trasformarsi in Spa o a sottomettersi a una capogruppo – sempre società per azioni – che esercita invasivi poteri di controllo su tutte le Bcc aderenti. É una riforma che impatterebbe significativamente sulle numerose piccole banche del nostro Paese e di conseguenza sui…

    Continue Reading ...
  • Fondazione Castelli, quando i nodi verranno al pettine?

    E alla fine anche Pietro Marangoni ha gettato la spugna. Impossibile per l’ormai ex-consigliere della Fondazione Castelli di Bolzano continuare a collaborare con il presidente Helmuth Rizzolli “a seguito della totale caduta del rapporto fiduciario con il presidente della Fondazione stessa”, come ha scritto nella sua lettera di dimissioni indirizzata al sindaco Caramaschi. Da parte…

    Continue Reading ...
  • Nomine Cda della Fondazione Rainerum, il M5S interpella l’Anac

    Nel corso di questa legislatura ci siamo più volte visti costretti a rivolgerci all’Autorità nazionale anticorruzione, perché capita perfino che la normativa vigente in materia di incompatibilità e/o inconferibilità di incarichi nei cda venga ignorata. Uno di questi casi riteniamo sia il rinnovo del cda della Fondazione Rainerum – deliberato dalla Giunta provinciale il 27…

    Continue Reading ...
  • Buon lavoro Riccardo!

    È con orgoglio ed entusiasmo che salutiamo la notizia della nomina di Riccardo Fraccaro quale Ministro, un ruolo istituzionale importantissimo e ampiamente meritato per il nostro portavoce. L’assegnazione a Fraccaro del dicastero per i Rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta è anche un riconoscimento fondamentale per il Trentino-Alto Adige, che non esprimeva un…

    Continue Reading ...
  • Fse, scongiuriamo la perdita automatica dei fondi europei

    E’ uno stillicidio continuo di occasioni perse, purtroppo e nei prossimi mesi temo riceveremo altre brutte notizie. La situazione disastrosa che è sotto gli occhi di tutti affonda le radici nel passato, con responsabilità politiche che la commissione di inchiesta ad hoc istituita dal Consiglio provinciale non ha potuto valutare per una precisa volontà della…

    Continue Reading ...
  • Adesso è il vostro momento. Oggi si vota e domani tutti in piazza! #IoSonoNelContratto

    “Oggi si è finalmente definito il contratto di Governo. Sono davvero felice. Sono stati 70 giorni molto intensi, sono accadute tantissime cose, ma alla fine siamo riusciti a realizzare quanto avevamo annunciato in campagna elettorale.” Inizia così l’intervento di Luigi Di Maio, che ci invita a votare su Rousseau il contratto per il governo del cambiamento. Leggi…

    Continue Reading ...
  • “Qua si fa uso di pesticidi, confidiamo nella vostra comprensione”

    “L’Alto Adige è una terra molto fertile. I contadini altoatesini sfruttano da millenni il clima e il terreno per fornire alla popolazione cibi freschi e sani.” E ancora “In Alto Adige la maggior parte degli agricoltori applica le direttive dell’agricoltura integrata. Questo permette di preservare le risorse naturali, mantenere la fertilità dove si vuole preservare…

    Continue Reading ...
  • Fondi alle associazioni no profit della sanità, qualcosa si muove…

    Un pasticcio finito con un lieto fine, o almeno così sembra. Nei giorni scorsi avevamo rilanciato il grido di aiuto arrivato dagli enti che nella sanità operano in molti, importanti settori. Un centinaio di associazioni che si preoccupano di offrire servizi e sensibilizzare l’opinione pubblica su patologie, disabilità, ecc. che altrimenti rimarrebbero senza rappresentanza e…

    Continue Reading ...